ULTIME DALLA FLC NAZIONALE



Designed by:
SiteGround web hosting Joomla Templates

Finanziamenti alle scuole, lettera aperta della FLC CGIL PDF Stampa E-mail
Scritto da FLC CGIL TORINO   
Lunedì 01 Novembre 2010 22:34

Nei giorni scorsi abbiamo dato notizia del ripristino dei fondi per il funzionamento ordinario delle scuole. Scioperi, proteste, iniziative della FLC, del personale e delle famiglie, sono serviti a raggiungere un risultato importante, sottolineato da Domenico Pantaleo nella lettera aperta che pubblichiamo di seguito.

Restano altre partite da giocare, sulle quali la nostra organizzazione è già impegnata da tempo: “Rimane la profondissima sofferenza finanziaria delle scuole - scrive Pantaleo - specie per i crediti pregressi pari a circa 1,2 miliardi di euro” che le scuole vantano nei confronti del MIUR.

“Ma anche qui - prosegue Pantaleo - noi non ci fermeremo fino a quando l’ultimo centesimo non sarà sald ato”.

In conclusione, il segretario generale della FLC CGIL rinnova l’impegno della nostra organizzazione ad esercitare la sua “funzione a tutela del lavoro e del diritto allo studio” Lettera aperta di Domenico Pantaleo, Segretario Generale FLC CGIL

A
Dirigenti Scolastici
D.S.G.A.
Collegi docenti
Consigli di Istituto
R.S.U.

È un risultato importante per la scuola pubblica e per tutti quelli che si sono battuti con impegno e ostinazione: il MIUR si appresta a dare alle scuole 120 milioni di euro per il funzionamento didattico e amministrativo e a ripristinare le regole per la corretta gestione delle risorse finanziarie. Finalmente le scuole avranno tutte le condizioni per approvare nei tempi e con qualche certezza in più il programma annuale.

Dopo un anno di travaglio e di incertezze, questo risultato è positivo.

La FLC CGIL ha fatto la sua parte, perché non ha mai allentato il suo impegno, anche quando arrivavano segnali di sconforto e di rassegnazione. Sapevamo che non era inutile insistere e abbiamo incalzato l’Amministrazione con tutti i mezzi. Avevamo ragione e questo risultato ci riempie di soddisfazione.

La loro parte l’hanno fatta anche e soprattutto le scuole.

Tanti dirigenti e direttori che hanno lavorato in condizioni proibitive per garantire l’offerta formativa. Si sono assunti la responsabilità di rispettare norme che il Ministero invitava ad ignorare, dimostrando anche un grande senso della propria professionalità.

Questo risultato premia i tanti docenti che hanno dato più di quanto veniva loro richiesto per tamponare le falle provocate dai tagli, lo stesso deve dirsi di collaboratori scolastici, tecnici e amministrativi che hanno fatto salti mortali per rendere le scuole pulite e funzionanti. E i genitori che si sono battuti nelle piazze insieme ai lavoratori e agli studenti per difendere la scuola pubblica sono stati costretti , in molti casi, a pagare contributi economici per garantire ai propri figli servizi indispensabili.

Ciascuno ha fatto la propria parte nell’ambito delle proprie competenze, dimostrando che non bisogna cedere mai.

La Circolare sul Programma annuale 2011 illustrata ai sindacati aiuta finalmente le scuole a trovare delle soluzioni, ripristinando un minimo di funzionalità.

Rimane la profondissima sofferenza finanziaria delle scuole, specie per i crediti pregressi pari a circa 1,2 miliardi di euro.

Per quanto riguarda la FLC CGIL, la partita non è ancora chiusa. Continua la battaglia per il recupero dei crediti che le scuole vantano nei confronti del MIUR. Si segnalano alcuni miglioramenti, infatti alle scuole più disagiate stanno arrivando delle somme. Ma anche qui, noi non ci fermeremo fino a quando l’ultimo centesimo non sarà saldato.

La FLC CGIL Nazionale e le Sedi Provinciali, i rappresentanti sindacali di luogo di lavoro eletti nelle liste FLC CGIL eserciteranno la loro funzione a tutela del lavoro e del diritto allo studio.

Roma, 28 ottobre 2010

Ultimo aggiornamento Lunedì 01 Novembre 2010 22:41
 
SEO by Artio
Banner
Banner

Iniziative

Banner

Calendario

Non ci sono eventi al momento.

Login