ULTIME DALLA FLC NAZIONALE



Designed by:
SiteGround web hosting Joomla Templates

Notizie
TFA SOSTEGNO - SPECIALIZZAZIONE PER LE ATTIVITA' DI SOSTEGNO 3^ ed. - A.A. 2016/17 PDF Stampa E-mail
Scritto da FLC CGIL TORINO   
Venerdì 28 Aprile 2017 08:00
 

E' reso pubblico il Bando per la III edizione del Corso di Formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno - a.a. 2016/17.

La domanda di partecipazione alla selezione deve essere presentata nel periodo dal 19 aprile al 23 maggio 2017.

La procedura on-line sarà attiva fino alle ore 12 del 23 maggio 2017. 

Ad integrazione di quanto indicato nel Decreto Rettorale n. 1269 del 19/04/2017 relativo al Corso di specializzazione per il sostegno - III edizione - si informa che il Corso avrà una durata indicativa di un anno; le attività didattiche avranno luogo

il martedì e giovedì pomeriggio (dalle ore 14,30 alle ore 18,30) all’ITES Russell-Moro, corso Molise 58 - Torino

e il sabato mattina (dalle ore 9,00 alle ore 13,00) a Palazzo Nuovo, via Sant’Ottavio 20 - Torino.

Inoltre, sono previste attività didattiche un sabato al mese (tutto il giorno) e settimane intensive durante i periodi di interruzione delle lezioni scolastiche.

Quanto alle richieste di suggerimenti sui testi da consultare per la preparazione alle prove di ingresso, si consiglia di approfondire i contenuti analiticamente esplicitati sia nel bando rettorale, sia nel DM 30 settembre 2011, istitutivo del Corso.

 


PER AGGIORNAMENTI CONSULTARE 

Dipartimento di Filosofia e Scienze dell'Educazione



 

Ultimo aggiornamento Venerdì 28 Aprile 2017 08:27
 
Concorso Dirigenti scolastici. Incontro di formazione Proteo fare sapere e ds Flc Cgil Piemonte 28 aprile - Cgil Camera del lavoro di Torino - Sala PACE - VIA PEDROTTI, 5 - TORINO PDF Stampa E-mail
Scritto da FLC CGIL TORINO   
Mercoledì 26 Aprile 2017 07:36
 

In attesa del bando di concorso, riprendono gli incontri a cura di Proteo Fare sapere Piemonte e dei dirigenti scolastici Flc Cgil Piemonte.

In allegato la locandina SCARICA LOCANDINA

 

FLC CGIL TORINO

 

 

PREPARAZIONE AL CONCORSO PER DIRIGENTI SCOLASTICI

 

In attesa dell’emanazione del Bando di Concorso per DIRIGENTI SCOLASTICI, PROTEO FARE SAPERE Piemonte e la FLC CGIL Piemonte, dirigenti scolastici, organizzano due incontri di preparazione:

 

1^ incontro: venerdì 28 aprile 2017 ORE 14.30 – 18

Cgil camera del lavoro di Torino

Sala PACE VIA PEDROTTI, 5 – TORINO:

 

con Gianni Carlini, responsabile nazionale della struttura di comparto dei dirigenti scolastici della FLC Cgil, e Roberta Fanfarillo, struttura nazionale FlC Cgil e membro del CSPI.

I relatori illustreranno il materiale del CD che verrà dato agli iscritti: Gli ordinamenti scolastici, la normativa sulla sicurezza, la privacy, la contabilità, le relazioni sindacali.

Questo materiale sarà ripreso ed approfondito in incontri in presenza che si svolgeranno non appena sarà emanato il regolamento del concorso.

 

 

2^ incontro: lunedì 29 maggio 2017 ORE 14.30 – 17.30

Cgil Camera del lavoro di Torino 

Sala PACE - VIA PEDROTTI, 5 – TORINO:

 

con Anna Armone, scuola nazionale di amministrazione, direttrice della rivista di scienza dell’amministrazione scolastica: il diritto amministrativo, analisi delle normative riguardanti la scuola.

Il corso di formazione in presenza, correlato ai corsi on line predisposti da PROTEO FARE SAPERE nazionale (www.proteofaresapere.it ) si svolgerà non appena si avranno notizie certe sul regolamento.

Potranno partecipare al concorso i docenti di ruolo con almeno 5 anni complessivi di servizio, inclusi gli anni preruolo.

Invitiamo i docenti interessati a partecipare all’incontro a inviare una mail all’indirizzo: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  entro il 24/04/17.

 

Nel primo incontro sarà richiesta ai partecipanti l’iscrizione a Proteo e verranno date informazioni più precise per l’iscrizione al corso, anche rispetto all’utilizzo della carta docente.

EMANUELA ZOIA (responsabile dei Dirigenti Scolastici Flc Cgil Piemonte)

CHIARA PROFUMO (Presidente di Proteo Fare Sapere del Piemonte)

 
SEMINARIO FORMATIVO: Professionalità docente. Materiali per una politica rivendicativa PDF Stampa E-mail
Scritto da FLC CGIL TORINO   
Sabato 11 Marzo 2017 18:53

FLC CGIL Piemonte e PROTEO FARE SAPERE nazionale, con la presenza della Segretaria generale CGIL, Susanna Camusso, e del Segretario generale FLC CGIL, Francesco Sinopoli, organizzano per il 21 marzo un seminario sul tema della professionalità docente.

L'incontro si svolgerà a Torino all'Istituto Avogadro, dalle 9,30 alle 14. 

 



Professionalità docente. Materiali per una politica rivendicativa

La prospettiva del Contratto unico Istruzione e Ricerca e la firma del Protocollo di intesa sul lavoro pubblico (30/11/2016) impongono una riflessione articolata e complessa intorno ai temi della professionalità. In particolare si profila la necessità di individuare una metodologia da cui far discendere i lineamenti di una poltica rivendicativa del sindacato allo scopo di arginare la proliferazione di scelte ed indirizzi fondato sull'elemento ideologico del merito individuale e con l'obiettivo di sviluppare un autonomo punto di vista della FLC CGIL in materia di valorizzazione della professionalità. Due obiettivi di non facile conseguimento ma che si rivelano cruciali in un confronto che prima ancora di essere di natura contrattualistica riguarda il riconoscimento culturale del lavoro nei nostri comparti.

La prospettiva individualistica della regolazione della prestazione di lavoro tende ad introdurre una logica competitiva all'interno degli assetti educativi con risvolti complessivi sul valore dell'istruzione e sul significato che questa assume nei luoghi di lavoro. La conseguenza di una impostazione aziendalistico autoritaria largamente presente nella L. 107/2015, nonché suo elemento fondante e costitutivo.

Per questa ragione la FLC CGIL Piemonte intende avviare una discussione che non si sovrappone alla riflessione nazionale, ma si misura con l'obiettivo di definire un contributo ad una elaborazione più generale. In particolare si tratta di avviare un doppio processo: da un lato individuare una metodologia di analisi della professionalità e da qui far derivare un inquadramento professionale del lavoro educativo.

L'iniziativa prevede un confronto con le prospettive metodologiche di analisi della professionalità e del salario variabile e comprendenti la relazione tra formazione e professionalità. L'obiettivo è profilare una traccia di lavoro orientata alla definizione di una prospettiva di inquadramento che assuma, nel quadro dell'elaborazione e del percorso sindacale di questi anni, i punti qualificanti e distintivi della matrice di cultura sindacale che ha caratterizzato la Cgil in materia di professionalità, a partire dall'inquadramento unico e dalle sue molteplici evoluzioni.

Questa prima iniziativa riguarda il lavoro docente e seguiranno altre iniziative comprendenti le altre figure professionali afferenti ai nostri comparti.

 

 

Le relazioni e gli interventi saranno raccolti in una pubblicazione finalizzata a fornire un contributo alla elaborazione generale della FLC CGIL.  

Ultimo aggiornamento Venerdì 17 Marzo 2017 11:52
 
SEMINARIO: RIFORMA DEL SOSTEGNO E INCLUSIONE SCOLASTICA PDF Stampa E-mail
Scritto da FLC CGIL TORINO   
Mercoledì 22 Febbraio 2017 16:52
 


 



L'Associazione professionale PROTEO FARE SAPERE e la FLC CGIL TORINO promuovono un confronto sul tema dell’inclusione scolastica degli alunni diversamente  abili e su un modello di scuola inclusivo alla luce dell'Atto del Governo n. 378 (all’esame delle Camere in attuazione della Delega contenuta nella L.107/15 “Buona scuola”).

 

 

Martedì 7 Marzo 2017

Ore 9,00 – 14,00

 

Salone Pia Lai

CGIL Camera del Lavoro Provinciale di Torino

Via Carlo Pedrotti, 5 – Torino



SCARICA LA LOCANDINA, IL PROGRAMMA E LA SCHEDA DI ADESIONE.






 
Ultimo aggiornamento Giovedì 23 Febbraio 2017 12:03
 
COMUNICATO DELLA SEGRETERIA DELLA CGIL A PROPOSITO DELL'ESITO DEL REFERENDUM COSTITUZIONALE PDF Stampa E-mail
Scritto da FLC CGIL TORINO   
Venerdì 09 Dicembre 2016 15:08
 

COMUNICATO DELLA SEGRETERIA DELLA CGIL A PROPOSITO DELL'ESITO DEL REFERENDUM COSTITUZIONALE

 

Il referendum sulla riforma costituzionale ha dato un esito inequivocabile, con una netta maggioranza di NO, ancor più significativa in considerazione di un numero di votanti oltre il 68%, al di là delle più ottimistiche previsioni.

La Segreteria della CGIL ringrazia i dirigenti, i delegati ed i militanti per l'impegno profuso a sostegno delle posizioni di merito che hanno motivato l'indicazione di voto da parte della CGIL, nel rispetto delle scelte individuali di singoli dirigenti e militanti.

È stato importante aver scelto una posizione scevra da logiche di schieramento e di contrapposizione, bensì tesa a rimarcare come la riforma proposta, pur proponendo titoli giusti, fosse profondamente sbagliata nel suo svolgimento, nella sua impostazione di accentramento dei poteri dell'Esecutivo.

La Segreteria della CGIL sottolinea altresì come la battaglia comune condotta con ANPI e ARCI abbia in modo determinante contribuito a far conoscere a tante e tanti il merito della riforma e le ragioni di una posizione che aveva ed ha come unico scopo quello di difendere la Costituzione nata dalla Resistenza.

La CGIL continuerà con fermezza la propria battaglia per la piena attuazione della Carta costituzionale, per un allargamento degli spazi democratici di partecipazione dei cittadini e per una coerente riduzione dei costi della politica, senza nulla concedere al qualunquismo, al populismo di chi cavalca l'antipolitica che è anzitutto nemica della democrazia.

In particolare, la CGIL impegna tutte le proprie Strutture ed i propri delegati e militanti a sviluppare una ancora più forte iniziativa a sostegno della proposta di legge di iniziativa popolare 'Carta dei diritti fondamentali del lavoro' di cui la Commissione Lavoro della Camera dei Deputati può e deve iniziare l'esame fin dai primi giorni del prossimo anno.

La 'Carta dei diritti universali del lavoro' rappresenta essa stessa l'occasione per attuare una parte fondamentale della Costituzione, con particolare riferimento ai temi del lavoro, della rappresentanza sociale e del diritto di cittadinanza.

Cosi come la CGIL è da subito mobilitata a sostenere i tre referendum che accompagnano la Carta dei diritti fondamentali del lavoro e che riguardano tre nodi fondamentali per un lavoro più dignitoso: abrogazione dei voucher, diritto alla reintegra in caso di licenziamento illegittimo nelle aziende con più di cinque dipendenti, reintroduzione della piena responsabilità solidale negli appalti.

La personalizzazione dello scontro referendario, voluta in primo luogo dallo stesso Presidente del Consiglio e cavalcata da molti, ha determinato un pesante inasprimento della campagna elettorale ed ha portato all'annuncio delle dimissioni del Governo.

La situazione economica e sociale in Europa ed ancor di più nel nostro Paese richiede senso di responsabilità da parte di tutte le forze politiche.

Il dramma della disoccupazione e della precarietà, soprattutto giovanile; il crescere della povertà, la questione irrisolta del Mezzogiorno, il rinnovo dei Contratti nazionali di lavoro, anche pubblici, ancora aperti, l'emergenza determinatasi a causa del terremoto in Centro Italia, la prosecuzione del confronto in tema di previdenza, nonché la più generale condizione di diseguaglianze crescenti e di stagnazione dei consumi, impongono come priorità l'attuazione di politiche economiche e sociali volte alla crescita ed all'equità.

In questo contesto, la Segreteria della CGIL ritiene che - soprattutto con l'attuale legge elettorale - le elezioni anticipate sarebbero una pericolosa fuga in avanti.

Si verifichi in Parlamento il sussistere di una maggioranza politica in grado di assicurare un Governo di responsabilità sociale, capace di dare anzitutto quelle risposte che lavoratori e pensionati si attendono, attraverso anche un corretto rapporto con le istanze della Società civile e con le Organizzazioni della rappresentanza sociale.

La CGIL esprime piena fiducia nel ruolo del Presidente della Repubblica quale garante per tutte le forze politiche e sociali del Paese.

Roma, 5 dicembre 2016

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Successivo > Fine >>

Pagina 7 di 54
SEO by Artio
Banner
Banner

Iniziative

Banner

Calendario

Non ci sono eventi al momento.

Login