ULTIME DALLA FLC NAZIONALE



Designed by:
SiteGround web hosting Joomla Templates

Notizie
MOBILITA' SCUOLA 2017- 2018 PDF Stampa E-mail
Scritto da Flc Cgil Torino   
Mercoledì 27 Dicembre 2017 10:30

MobilitĂ  scuola 2018/2019: prorogato il contratto integrativo limitatamente al prossimo anno scolastico

Fino a quando non verrà definito il nuovo contratto di lavoro non sarà possibile né regolare un nuovo contratto di mobilità con validità triennale, né apportare significative modifiche migliorative rispetto alle deroghe di legge acquisite lo scorso anno.


FLC Cgil, CISL Scuola, UIL Scuola Rua e il Ministero dell’Istruzione UniversitĂ  e Ricerca, in attesa di regolare pienamente la materia nell’ambito del prossimo rinnovo contrattuale 2016-2018, hanno convenuto di prorogare integralmente, e limitatamente all’anno scolastico 2018-2019, la validitĂ  del vigente Contratto sulla mobilitĂ  del personale della scuola.

Le ragioni di tale scelta risiedono innanzitutto nella necessitĂ  di assicurare un sereno e ordinato inizio del prossimo anno scolastico.

In questa fase, infatti, fino a quando non verrà definito il nuovo Contratto nazionale, il cui negoziato è appena iniziato, non sarà possibile né regolare un nuovo Contratto di mobilità con validità triennale (come prevede l’atto di indirizzo del Governo all’ARAN), né apportare significative modifiche migliorative rispetto alle deroghe di legge acquisite lo scorso anno.

Modifiche che hanno giĂ  eliminato diversi punti negativi della legge 107/2015 ripristinando la facoltĂ  di trasferimento del personale sulle singole scuole e neutralizzando in grandissima parte la cosiddetta chiamata diretta.

La proroga potrà assicurare una maggiore fluidità nelle procedure di mobilità grazie anche all’accorciamento dei tempi a disposizione degli organi di controllo, trattandosi di un contratto già da essi approvato, e grazie all’utilizzazione della modulistica e dalle configurazioni di sistema già utilizzate per trasferimenti, assegnazioni provvisorie e utilizzazioni riferiti al corrente anno scolastico.

Ciò avrà peraltro riflessi positivi sul lavoro delle istituzioni scolastiche che potranno operare con tempi più distesi sia sulla formulazione delle proposte di organico sia sul trattamento delle domande di mobilità.

Cosi come sarĂ  positivo ai fini del rientro nelle sedi di residenza dei docenti il finanziamento di 150 milioni di euro previsto nella legge di bilancio 2018 al fine di aumentare i posti in organico di diritto utili alle operazioni di mobilitĂ .

Infine è stata acquisita la disponibilità del Miur a individuare le necessarie soluzioni al fine di superare le criticità emerse lo scorso anno in fase di applicazione del Ccni.

Rimane ferma la volontà di FLC Cgil, CISL Scuola, UIL Scuola RUA di ricondurre in maniera definitiva l’argomento della mobilità nell’ambito contrattuale, con l’obiettivo di cancellare ogni aspetto deleterio della legge 107/2015 che in tale materia ha operato forzature, tutte da superare, sui diritti dei lavoratori, sulla libertà di insegnamento e sull’imparzialità dell’amministrazione.
 

FLC CGIL

Francesco Sinopoli


CISL Scuola

Maddalena Gissi


UIL Scuola RUA

Giuseppe Turi

Ultimo aggiornamento Giovedì 28 Dicembre 2017 09:03
 
Tutto sul Concorso Dirigenti scolastici PDF Stampa E-mail
Scritto da Flc Cgil Torino   
Mercoledì 27 Dicembre 2017 10:14
 

Concorso dirigenti scolastici 2017

Normativa, approfondimenti e materiali utili per orientarsi nella procedura del corso-concorso 

Da Flc Cgil Nazionale, 23 dicembre 2017


www.flcgil.it/speciali/concorso-dirigenti-scolastici-2017.flc#allegati


www.flcgil.it/speciali/concorso-dirigenti-scolastici-2017.flc#allegati
 
Personale ATA: pubblicata la circolare ministeriale per la proroga delle supplenze PDF Stampa E-mail
Scritto da Flc Cgil Torino   
Giovedì 07 Dicembre 2017 13:39

 

Personale ATA: pubblicata la circolare
ministeriale per la proroga delle supplenze

La tanto attesa circolare non offre i chiarimenti richiesti: il Ministero sceglie la strada del silenzio
ed espone scuole e  dirigenti scolastici a possibili contenziosi.                                                                                                       
Vigileremo a tutela dei diritti dei precari.


 

Come preannunciato è stata diramata in data odierna la circolare operativa MIUR
n. 52370 del 05/12/2017
per la proroga delle supplenze. Il testo, molto scarno,
non fornisce
nessuna indicazione specifica alle scuole, soprattutto
relativamente ai due punti che avevamo messo in evidenza durante gli ultimi
incontri:

  1. necessaria riconvocazione dei supplenti laddove non è stata data la possibilità
    al personale di accettare la supplenza ai sensi dell’articolo 59

  2. termine del 30 giugno o del 31 agosto sui contratti individuale a seconda
    se i posti sono liberi sull’organico di fatto o di diritto.

Incalzeremo nuovamente il MIUR perché proceda nel fornire i chiarimenti richiesti che, se ignorati,
potranno essere motivo di successivi contenziosi di cui il Ministero sarĂ 
l’unico responsabile.

La procedura, dunque, non richiede valutazioni discrezionali, non si tratta in ogni caso di una nuova
procedura di reclutamento o di un nuovo scorrimento delle graduatorie,  occorre semplicemente
apporre un termine ai contratti di coloro che giĂ  sono in servizio.

In considerazione della necessitĂ  di un pronto riscontro a garanzia della funzionalitĂ  del servizio,
 si dovra' provvedere in tempi brevi all’applicazione delle indicazioni fornite.

 

Ultimo aggiornamento Giovedì 07 Dicembre 2017 13:51
 
RSU INRIM di Torino solidarietĂ  agli addetti/e pulizie Istituto PDF Stampa E-mail
Scritto da Flc Cgil Torino   
Mercoledì 29 Novembre 2017 12:58
Riceviamo e diffondiamo:

Dalle RSU INRIM (Istituto.Naz.Ricerca Metrologica) di Torino il comunicato di solidarietĂ  agli addetti/e alle pulizie dell'Istituto.

------------------------------------------------------------------
La Rappresentanza Sindacale Unitaria dell’INRIM, a nome del personale, esprime piena solidarietà alle lavoratrici ed ai lavoratori addetti alle pulizie presso l’Istituto, i quali non hanno ancora ricevuto lo stipendio del mese di ottobre da parte della ditta appaltatrice del servizio, la Tekno Project Engineering di Roma, una consociata di Manital.

Questo è solo l’ennesimo ritardo nei pagamenti, infatti episodi simili si sono verificati più volte nei mesi scorsi.

La RSU dell’INRIM si è già fatta portavoce di questi problemi, affinché la Direzione Generale dell’Istituto faccia tutto quanto è in suo potere per porre fine a questa situazione e ripristinare la legalità nei confronti delle lavoratrici.

Il servizio di pulizia all’interno dell’Ente viene infatti pagato con denaro pubblico, e non è accettabile che ditte, che pure hanno vinto appalti in modo regolare, siano sorde alle richieste dei loro dipendenti e delle organizzazioni sindacali e non mantengano gli impegni presi.

Il personale dell’INRIM questa mattina si è unito al presidio - che le lavoratrici della TPE intendono portare avanti ad oltranza fino al pagamento dei loro salari - davanti ai cancelli dell’istituto; per sostenerle nella loro lotta, la RSU dell’INRIM ha avviato una raccolta di fondi tra il personale.

Anche il Coordinamento Precari dell’INRIM si è unito al presidio di protesta, per il riconoscimento dei diritti fondamentali delle lavoratrici e dei lavoratori, ed esprime loro la solidarietà di tutto il personale precario dell’Ente supportando la raccolta di fondi.

RSU INRIM

Torino, 28 novembre 2017

 
COMUNICATO. Avvio stato di agitazione Liceo Regina Margherita Torino PDF Stampa E-mail
Scritto da Flc Cgil Torino   
Mercoledì 22 Novembre 2017 12:54
COMUNICATO  FLC CGIL TORINO. AVVIO STATO DI AGITAZIONE LICEO REGINA MARGHERITA.
 
In data 20 novembre si è svolta un'affollatissima assemblea al Liceo Regina Margherita di Torino. 
Oltre ai temi del CCNL in fase di rinnovo, sono state affrontate le criticità che vedono da tempo 
contrapposti le lavoratrici e i lavoratori alla direzione scolastica e 
che continuano a non avere soluzione. L'espressione corale del disagio nella scuola unita alla 
richiesta del rispetto del lavoro, della professionalità e della persona, già espressa con una 
mozione sottoscritta dalla quasi totalità degli insegnanti, non ha trovato ascolto se non 
attraverso un ulteriore inasprimento delle relazioni. In una scuola che ha assunto da tempo, 
nel contesto torinese, l'accoglienza e l'inclusione congiunti ad un elevato standard di 
apprendimento come elementi di identità, la preoccupazione è forte, anche riguardo al funzionamento 
ordinario. In pochi mesi si sta compromettendo il lavoro di anni. Occorrono al più presto, 
come già sollecitato dalla Flc Cgil, una presa in carico e un intervento da parte dell'UST di Torino 
e dell'USR del Piemonte laddove una gestione molto discussa mette in discussione la cooperazione 
tra le diverse componenti della comunitĂ  scolastica.
Durante l'assemblea le lavoratrici e i lavoratori hanno manifestato la volontà ferma e determinata 
di mantenere un clima di lavoro dignitoso e confacente a un contesto formativo accogliente e di qualità 
e hanno scelto quasi a totale maggioranza, su proposta delle organizzazioni sindacali presenti, 
tra cui la FLC CGIL di Torino, l'avvio dello stato di agitazione. Una procedura che non esclude 
la proclamazione di uno sciopero.
Per ripristinare un clima dignitoso di lavoro la FLC CGIL si farà garante sotto il profilo 
giuridico e sindacale di tutte le misure affinché la mobilitazione  delle lavoratrici e dei 
lavoratori del Liceo Regina Margherita di Torino possa conseguire il risultato di garantire un contesto e una gestione adeguati a un'offerta formativa di qualità e alla complessità della comunità scolastica.
 
21 novembre
 
FLC CGIL TORINO
Ultimo aggiornamento Mercoledì 22 Novembre 2017 13:20
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Successivo > Fine >>

Pagina 7 di 60
SEO by Artio
Banner
Banner

Iniziative

Banner

Calendario

Non ci sono eventi al momento.

Login