ULTIME DALLA FLC NAZIONALE



Designed by:
SiteGround web hosting Joomla Templates

Tecnici Amministrativi
COMUNICATO FLC CGIL SULLA RIORGANIZZAZIONE UNITO PDF Stampa E-mail
Scritto da FLC CGIL TORINO   
 

SCARICA IL COMUNICATO

RIORGANIZZAZIONE
:

L’AMMINISTRAZIONE NON DA’ GARANZIE DI TRASPARENZA

 

Dopo tanti discorsi e slide presentate solo ai responsabili e senza la pubblicazione di documenti ufficiali, viene notificato che, dal 3 al 9 novembre saranno disponibili gli avvisi per le Responsabilità di II livello (o di Area), mentre quelle di III/IV livello saranno assegnate d’ufficio.

AD OGGI TALI AVVISI NON SONO STATI PUBBLICATI

QUESTA INCONGRUENZA DIMOSTRA ANCORA UNA VOLTA LA SCARSA CAPACITA’ DI PROGRAMMAZIONE E IL PRESSAPOCHISMO DELLA NOSTRA AMMINISTRAZIONE

Dall’inizio, la FLC CGIL ha preso le distanze dall’intera operazione, sia perché il modello adottato ha poche speranze di funzionare (la decisione di svuotare i dipartimenti può creare seri problemi di gestione), sia perché l’Amministrazione rifiuta ostinatamente di dare concretegaranzie di trasparenza delle decisioni sui ruoli di responsabilità, sulla partecipazione del personale alle scelte dell’Amministrazione e sulla mobilità interna.

Non bisogna lasciarsi ingannare dalla disponibilità apparente esternata dall’amministrazione, infatti, riguardo ai punti più sensibili l’amministrazione è (come al solito) assolutamente omertosa.

 

CHIEDIAMO TRASPARENZA VERA!

L’Amministrazione non si rende conto che la Trasparenza delle scelte è condizione fondamentale per la possibilità di riuscita di qualsiasi progetto di riorganizzazione.

 

IL PERSONALE CHIEDE per TUTTE le RESPONSABILITA’ II – III – IV LIVELLO:

 

Scelte chiare e oggettive per tutti gli incarichi di responsabilità, e bandi veri!!

Griglia con criteri e punteggi, predeterminati e verificabili!

Parametri noti per definire lacomplessità delle posizioni!

Dichiarata l’indennità associata a ogni posizione !.

Tempo congruo per presentarecandidature (almeno 10 giorni lavorativi!)

 

BASTA CON LE DECISIONI GIA’ PRESE!

 

Sia poi rapidamente definita in sede di contrattazione un nuovo sistema di rappresentanza del personale tecnico-amministrativoall’interno delle Direzioni, attraverso la costituzione di Consigli di Direzione e Consigli di Polo (in analogia ai Consigli e Giunte di Dipartimento) per superare una gestione autoritaria e non democratica.

Proprio perché la Flc Cgil ritiene che questa riorganizzazione produrrà plurime situazioni di criticità, al fine di sostenere il personale in presenza di un’assenza pluriennale di contratto e in presenza di un consistente aumento dei carichi di lavoro, attiva una consulenza relativa ad assegnazioni, trasferimenti, conferimento di incarichi e loro retribuzione, scrivendo a  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  .

 

IL PERSONALE HA DIRITTO ALL’INFORMAZIONE E ALLA CONSULTAZIONE

 

Se l’Amministrazione manterrà l’attuale atteggiamento proporremo ai colleghi la MOBILITAZIONE.

 

Torino, 4 novembre 2016                                                                                                                                                                                                       FLC CGIL Torino

 
Pubblicazione documenti incontro candidati rettore 26 marzo 2013 Università degli Studi di Torino PDF Stampa E-mail
Scritto da FLC CGIL TORINO   

 PUBBLICAZIONE dei PROGRAMMI e dei VIDEO dell’INCONTRO dei CANDIDATI

RETTORI con il PERSONALE TECNICO-AMMINISTRATIVO e CEL

Dando seguito all’iniziativa promossa dalle Organizzazione sindacali:

FLC CGIL Torino, Federazione CISL Università, UIL RUA Università Torino, CSA di CISAL Università, Coordinamento USB Pubblico impiego – Unito,

FACCIAMO L’ESAME AI CANDIDATI RETTORE!

dello scorso 26 marzo 2013 dalle ore 14,30 alle 17,00 nell’Aula Magna del Rettorato

 
(vedi locandina)

informiamo che Ã¨ possibile rivedere i video degli incontri e scaricare i programmi dedicati al PersonaleTecnico-Amministrativo e CEL che i candidati Rettore hanno scritto per l’occasione:

I CANDIDATI RETTORE: VIDEO COMPLETO


Prof. Gianmaria AJANI

VIDEOPROGRAMMA TA E CELPROGRAMMA COMPLETO

 

Prof. Vincenzo FERRONE

VIDEO - PROGRAMMA TA E CEL - PROGRAMMA COMPLETO

 

Prof. Adalberto MERIGHI


VIDEO - PROGRAMMA TA E CEL - PROGRAMMA COMPLETO


Prof.ssa Anna Maria POGGI

VIDEO - PROGRAMMA TA E CEL - PROGRAMMA COMPLETO


Tutte le informazioni sulle elezioni del rettore si trovano sul portale di Ateneo VAI



 

 


 





 

 

 
Politecnico di Torino - Elezioni RSU 2012 - Rappresentanze Sindacali Unitarie PDF Stampa E-mail
Scritto da FLC CGIL TORINO   
 
Per una rappresentanza sindacale che garantisca trasparenza e condivisione nelle scelte che ti riguardano


PREMESSA
Università Pubblica

L’Università è stata investita da cambiamenti radicali, tutti calati dall’alto. La cosiddetta riforma Gelmini e una progressiva riduzione del Fondo di Finanziamento Ordinario, lungi dal migliorare alcunché, ne hanno reso più difficile la stessa gestione. Nonostante i finanziamenti inadeguati ricordiamo che il nostro sistema universitario ha una qualità media nella ricerca e nella didattica dimostrata in tutti i ranking internazionali, nel suo complesso si colloca al 10° posto al mondo ed al 5° in Europa (fonte: ranking QS SAFE dei sistemi universitari nazionali anno 2010).

La FLC CGIL ritiene che l’Università Pubblica non possa essere governata in modo autoritario né debba essere gestita con criteri ragionieristici. L’Università deve essere una risorsa ed un investimento per il futuro e non un costo. Deve essere data certezza delle risorse economiche disponibili ad inizio anno ed il Fondo di Finanziamento Ordinario deve assicurare la piena copertura delle necessità ordinarie di ciascun ateneo.

Il lavoro di tutti coloro che ne garantiscono l’attività deve essere riconosciuto e tutelato. La conoscenza deve essere una risorsa per il Paese e un diritto fondamentale che la Costituzione riconosce a ciascun cittadino.


Il valore del lavoro

È interesse di tutti i lavoratori, qualunque sia il loro ruolo, avere un rappresentante sindacale sul luogo di lavoro. Diritti, organizzazione del lavoro, relazioni tra i diversi ruoli, trasparenza nella destinazione delle risorse sono per la FLC CGIL i capisaldi che consentono di far funzionare meglio tutta l’organizzazione: dove c'è trasparenza e condivisione delle scelte, al posto dell'unilateralità e dell'opacità, è più facile stimolare la partecipazione all’organizzazione del lavoro, risolvere i conflitti e trovare le soluzioni.

Non si lavora meglio con meno diritti e stipendi più bassi, ma quando il lavoro è riconosciuto, rispettato e valorizzato.
Per questi motivi, partecipare alle elezioni RSU, come candidati ed elettori, è un modo per dare voce a chi lavora ed è una responsabilità di tutti i lavoratori verso se stessi e i propri diritti.

ELEZIONI RSU

Si avvicinano ormai le elezioni RSU, si voterà infatti dal 5 al 7 marzo 2012. Le elezioni riguardano tutto il comparto della conoscenza Università, Scuola, Ricerca, l’AFAM (Alta Formazione Artistica e Musicale) e tutta la Pubblica Amministrazione.

La FLC CGIL si è battuta per queste elezioni. L’ex Ministro Brunetta le aveva osteggiate, altri sindacati avevano finto di dimenticarle. LEGGI TUTTO

Allegati:

Contrattazione collettiva integrativa FLC CGIL

Candidati FLC CGIL


 
Corso di formazione sindacale sull'attività delle RSU negli atenei - 25 gennaio 2012 PDF Stampa E-mail
Scritto da FLC CGIL Torino   



Il 25 gennaio 2012


 

Auditorium Multimediale “Guido Quazza”  

 via Sant'Ottavio 20, Torino    -  Seminterrato di Palazzo Nuovo

Università degli Studi di Torino

 

 

dalle ore 10,00 alle ore 17,00

 

 

La FLC CGIL di Torino organizza un

 

CORSO DI FORMAZIONE SINDACALE

 

in preparazione delle

 

Elezioni delle RSU – Rappresentanze Sindacali Unitarie

che avranno luogo nei giorni 5 – 7 marzo 2012

Leggi tutto...
 
La decurtazione del salario accessorio sui primi 10 giorni di malattia: sollevata la questione di legittimità costituzionale. PDF Stampa E-mail
Scritto da FLC CGIL TORINO   

La decurtazione del salario accessorio sui primi 10 giorni di malattia è stata la prima norma, odiosa, introdotta da questo governo per colpire i pubblici dipendenti.

Nei comparti pubblici della conoscenza tale norma ha, peraltro, riflessi particolari dal momento che per salario accessorio vengono considerate anche quelle indennità che per loro natura non sono accessorie, bensì legate alla funzione come ad esempio: RPD (retribuzione professionale docente nel comparto scuola e Afam), indennità di Ateneo (per le Università), retribuzione di risultato dei dirigenti, indennità di ente negli enti di ricerca e indennità di valorizzazione professionale.

La FLC CGIL contro queste norme ha promosso da subito alcune cause pilota nei diversi comparti sollevando la questione di illegittimità della disposizione (art. 71 del D.L. 112/2008 convertito in L.133/2008), con riferimento agli artt. 3 e 32 della Costituzione.

In particolare, con riferimento al comparto scuola è stata favorevolmente conclusa una vertenza a Piacenza http://www.flcgil.it/attualita/sindacato/assenze-per-malattia-e-taglio-dello-stipendio-la-flc-vince-i-primi-ricorsi.flc che è stata conciliata, mentre con riferimento al comparto dell’Università è in corso di deposito il ricorso in Appello avverso la sentenza del Tribunale di Roma che non ha ritenuto rilevante la questione di legittimità costituzionale ed ha respinto il ricorso.

Come si sa la giurisprudenza non è univoca tant’è che

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 Successivo > Fine >>

Pagina 1 di 3
SEO by Artio

Iniziative

Banner

Calendario

Non ci sono eventi al momento.

Login