ULTIME DALLA FLC NAZIONALE



Designed by:
SiteGround web hosting Joomla Templates

Riconoscimento dell'anzianità per i precari. PDF Stampa E-mail
Scritto da FLC CGIL TORINO   
 

Dopo il tentativo obbligatorio di conciliazione si ricorre al giudice.


 

L’iniziativa è stata lanciata a seguito di una sentenza della Corte di Giustizia Europea, che si è pronunciata sul caso di una lavoratrice spagnola precaria per 12 anni che ha chiesto il riconoscimento dell’anzianità pregressa nel 2008.

La sentenza conferma quanto sosteniamo da tempo anche nelle piattaforme per i rinnovi

contrattuali circa la parità di trattamento tra lavoratori. Il MEF stabilisce l'adeguamento retributivo agli insegnanti incaricati di religione ma nel contempo sono ignorate le numerose vertenze aperte in tema di riconoscimento del servizio prestato per gli insegnanti e degli Ata precari. Siamo di fronte a un datore di lavoro, che seleziona quali pendenze sono da regolarizzare da un lato e dall’altro, costringe altri lavoratori ad affrontare un lungo contenzioso.

L’ Ufficio Scolastico Provinciale di Torino sino ad oggi non ha conciliato per ben 130 volte. Nei prossimi giorni, in attesa delle molteplici date di conciliazione future, verranno depositate presso i tribunali competenti le istanze non conciliate.

Per la Flc questa è una vertenza individuale con un alto valore politico/ sindacale:

persegue e rivendica che il lavoratore a tempo determinato venga trattato secondo un principio generale di uguaglianza.


 

Questa quindi è una tappa della battaglia più complessiva per il superamento del precariato che deve proseguire attraverso le stabilizzazioni e le assunzioni a tempo

indeterminato.


 

Sino al 30 di novembre 2010 accoglieremo nelle nostre sedi i lavoratori che intendono presentare istanza di ricorso.


La FLC CGIL di Torino

 
SEO by Artio
Banner
Banner

Iniziative

Banner

Calendario

Non ci sono eventi al momento.

Login