ULTIME DALLA FLC NAZIONALE



Designed by:
SiteGround web hosting Joomla Templates

Benvenuto nel sito della FLC CGIL di Torino
MOBILITA' SCUOLA 2017- 2018 PDF Stampa E-mail

MobilitĂ  scuola 2018/2019: prorogato il contratto integrativo limitatamente al prossimo anno scolastico

Fino a quando non verrà definito il nuovo contratto di lavoro non sarà possibile né regolare un nuovo contratto di mobilità con validità triennale, né apportare significative modifiche migliorative rispetto alle deroghe di legge acquisite lo scorso anno.


FLC Cgil, CISL Scuola, UIL Scuola Rua e il Ministero dell’Istruzione UniversitĂ  e Ricerca, in attesa di regolare pienamente la materia nell’ambito del prossimo rinnovo contrattuale 2016-2018, hanno convenuto di prorogare integralmente, e limitatamente all’anno scolastico 2018-2019, la validitĂ  del vigente Contratto sulla mobilitĂ  del personale della scuola.

Le ragioni di tale scelta risiedono innanzitutto nella necessitĂ  di assicurare un sereno e ordinato inizio del prossimo anno scolastico.

In questa fase, infatti, fino a quando non verrà definito il nuovo Contratto nazionale, il cui negoziato è appena iniziato, non sarà possibile né regolare un nuovo Contratto di mobilità con validità triennale (come prevede l’atto di indirizzo del Governo all’ARAN), né apportare significative modifiche migliorative rispetto alle deroghe di legge acquisite lo scorso anno.

Modifiche che hanno giĂ  eliminato diversi punti negativi della legge 107/2015 ripristinando la facoltĂ  di trasferimento del personale sulle singole scuole e neutralizzando in grandissima parte la cosiddetta chiamata diretta.

La proroga potrà assicurare una maggiore fluidità nelle procedure di mobilità grazie anche all’accorciamento dei tempi a disposizione degli organi di controllo, trattandosi di un contratto già da essi approvato, e grazie all’utilizzazione della modulistica e dalle configurazioni di sistema già utilizzate per trasferimenti, assegnazioni provvisorie e utilizzazioni riferiti al corrente anno scolastico.

Ciò avrà peraltro riflessi positivi sul lavoro delle istituzioni scolastiche che potranno operare con tempi più distesi sia sulla formulazione delle proposte di organico sia sul trattamento delle domande di mobilità.

Cosi come sarĂ  positivo ai fini del rientro nelle sedi di residenza dei docenti il finanziamento di 150 milioni di euro previsto nella legge di bilancio 2018 al fine di aumentare i posti in organico di diritto utili alle operazioni di mobilitĂ .

Infine è stata acquisita la disponibilità del Miur a individuare le necessarie soluzioni al fine di superare le criticità emerse lo scorso anno in fase di applicazione del Ccni.

Rimane ferma la volontà di FLC Cgil, CISL Scuola, UIL Scuola RUA di ricondurre in maniera definitiva l’argomento della mobilità nell’ambito contrattuale, con l’obiettivo di cancellare ogni aspetto deleterio della legge 107/2015 che in tale materia ha operato forzature, tutte da superare, sui diritti dei lavoratori, sulla libertà di insegnamento e sull’imparzialità dell’amministrazione.
 

FLC CGIL

Francesco Sinopoli


CISL Scuola

Maddalena Gissi


UIL Scuola RUA

Giuseppe Turi

 
Tutto sul Concorso Dirigenti scolastici PDF Stampa E-mail
 

Concorso dirigenti scolastici 2017

Normativa, approfondimenti e materiali utili per orientarsi nella procedura del corso-concorso 

Da Flc Cgil Nazionale, 23 dicembre 2017


www.flcgil.it/speciali/concorso-dirigenti-scolastici-2017.flc#allegati


www.flcgil.it/speciali/concorso-dirigenti-scolastici-2017.flc#allegati
 
Aperte le ISCRIZIONI per il riconoscimento/valutazione/conseguimento 24 CFU - UNITO - POLITO - UPO PDF Stampa E-mail
 
 

Reclutamento e formazione iniziale dei docenti nella scuola secondaria di I e II grado

Il sistema di accesso all'insegnamento nella scuola secondaria di I e II grado, definito dal D.Lgs. n. 59/2017, in attuazione della legge 107/2015, prevede un nuovo modello di reclutamento e formazione iniziale.

Coloro in possesso di una laurea potranno partecipare ai concorsi, a patto che abbiano conseguito il titolo di studio coerente con la specifica classe di concorso e 24 crediti universitari in settori formativi antropo-psico-pedagogici e nelle metodologie e tecnologie didattiche. I concorsi avranno cadenza biennale, il primo sarĂ  nel 2018. 

 

Il nuovo concorso disciplina l'accesso al percorso triennale di formazione, inserimento e tirocinio (FIT). I docenti vengono valutati per tutta la durata del percorso. Alla fine del triennio, se la valutazione è positiva, vengono immessi in ruolo. 

 

Moduli formativi per il conseguimento dei 24 CFU 

Il CIFIS (UniversitĂ  degli Studi di Torino, Politecnico di Torino, UniversitĂ  del Piemonte Orientale) ha attivato moduli formativi che consentono agli interessati l'acquisizione dei 24 CFU disciplinati dal DM n. 616 del 10 agosto 2017.

In particolare, è richiesto il possesso di almeno sei crediti in ciascuno di almeno tre dei seguenti quattro ambiti disciplinari:

  • Pedagogia, pedagogia speciale e didattica dell'inclusione
  • Psicologia
  • Antropologia
  • Metodologie e tecnologie didattiche

 La data di inizio dei corsi sarĂ  comunicate successivamente

Consulta l'offerta formativa

Consulta tasse e scadenze

 

Riconoscimento CFU maturati

Possono essere riconosciuti come validi crediti maturati nel corso degli studi universitari, in forma curricolare o aggiuntiva, compresi Master universitari di primo e secondo livello, i Dottorati di ricerca e le Scuole di Specializzazione, nonché quelli relativi a singoli esami extracurricolari, purché relativi ai settori di cui all'art.3, comma 3 del DM 616/2017. Tali crediti dovranno essere coerenti con gli obiettivi formativi, i contenuti e le attività formative di cui agli allegati A e B dello stesso decreto.

 

Per l'UniversitĂ  degli Studi di Torino e per l'UniversitĂ  del Piemonte Orientale

Per confermare la manifestazione di interesse per richiesta di riconoscimento presentata entro il 30 novembre 2017 o presentare una nuova domanda di riconoscimento crediti, seguire le istruzioni sotto riportate

(dal 21 dicembre 2017 - ore 9,30 al 15 gennaio 2018 - ore 15,00)

 

N.B. Per il Politecnico di Torino la valutazione degli insegnamenti riconoscibili sarĂ  fatta puntualmente sulla carriera del singolo richiedente, su domanda di valutazione presentata entro le ore 24.00 del 10 gennaio 2018, attraverso l'applicativo predisposto dall'Ateneo, come meglio specificato sul portale del Politecnico al seguente indirizzo https://didattica.polito.it/FIT/

ATTENZIONE: i laureati del PoliTO che intendono seguire i moduli formativi CIFIS (in tutto o in parte, a seconda dell'esito della valutazione)  devono seguire le indicazioni del punto 1) delle istruzioni sotto riportate.

  

1) REGISTRAZIONE AL PORTALE

Se sei giĂ  stato studente dell'UniversitĂ  degli Studi di Torino, anche senza aver conseguito un titolo, hai giĂ  le credenziali di accesso all'area riservata MyUniTO (username e password) e non devi procedere a una nuova registrazione! 

Se non ricordi le credenziali contatta il numero verde 800 098590 (attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 20.00 e il sabato dalle 8.00 alle 13.00) oppure utilizza il servizio Ricordami la password

 

Se non sei mai stato studente dell'UniversitĂ  degli Studi di Torino, registrati come "Futuro Studente", seguendo le istruzioni riportate nella pagina Istruzioni per la registrazione al portale. Otterrai le credenziali per accedere all'area riservata MyUniTO. 

 

1)      Istruzioni per la registrazione al portale

2)      Ricordami la password

 

2) IMMATRICOLAZIONE CON RICHIESTA DI RICONOSCIMENTO CREDITI

 a) Compila la domanda di immatricolazione (dal 21/12/2017 al 15/01/2018): effettua il login sul portale di Ateneo (selezionando la voce "Login" che trovi sulla home page, nel box in alto a destra) e autenticati con le credenziali ottenute (username e password) in seguito alla registrazione al portale. Dopo l'autenticazione seleziona la voce "Iscrizioni", che trovi nel menĂą in alto a sinistra, e successivamente la voce "Immatricolazione" per procedere alla compilazione online della domanda, selezionando indifferentemente "abbreviazione di carriera" o "immatricolazione standard". Nel corso della compilazione della domanda dovrai inserire i seguenti documenti, se non giĂ  presenti:

  • una fototessera;
  • copia di un documento d'identitĂ  in corso di validitĂ ;
  • copia del codice fiscale.

 

b) Stampa la domanda di immatricolazione e il MAV per il pagamento del contributo previsto per la richiesta di valutazione € 119,00.

In caso di successiva immatricolazione ai moduli formativi offerti per il 2017/2018, verrà detratto dall'importo dovuto fino a un massimo di € 100,00. Il costo della valutazione dei CFU non è rimborsabile.

 c) Paga il contributo dovuto improrogabilmente entro il 15 gennaio 2018 - ore 15,00.

Attenzione: la conferma dell'immatricolazione avviene con il pagamento del contributo per la richiesta di valutazione (€ 119,00) entro i termini previsti.

 d) Allega entro il 15 gennaio 2018 - ore 15,00 i seguenti documenti:

  • domanda di immatricolazione compilata e firmata in tutte le sue parti;
  • ricevuta del versamento del contributo versato.

Per inserire gli allegati effettua il login alla MyUniTO, e, dal menu "Iscrizioni", seleziona la voce "Allegati carriera".

 

Consulta il manuale con il dettaglio delle istruzioni

 

3) COMPILAZIONE FORM (obbligatoria entro e non oltre il 15 gennaio 2018)

 

Consulta il manuale per la compilazione del form

Fac-simile FORM Vecchio Ordinamento

Fac-simile FORM Nuovo Ordinamento

 

 Gli esiti della valutazione saranno comunicati prima dell'avvio dei corsi.

 
95° Anniversario della strage di Torino del 18 dicembre 1922 - Lunedì 18 dicembre 2017 ore 10.00 - Piazza XVIII Dicembre - Cerimonia commemorativa PDF Stampa E-mail
 
 
Personale ATA: pubblicata la circolare ministeriale per la proroga delle supplenze PDF Stampa E-mail

 

Personale ATA: pubblicata la circolare
ministeriale per la proroga delle supplenze

La tanto attesa circolare non offre i chiarimenti richiesti: il Ministero sceglie la strada del silenzio
ed espone scuole e  dirigenti scolastici a possibili contenziosi.                                                                                                       
Vigileremo a tutela dei diritti dei precari.


 

Come preannunciato è stata diramata in data odierna la circolare operativa MIUR
n. 52370 del 05/12/2017
per la proroga delle supplenze. Il testo, molto scarno,
non fornisce
nessuna indicazione specifica alle scuole, soprattutto
relativamente ai due punti che avevamo messo in evidenza durante gli ultimi
incontri:

  1. necessaria riconvocazione dei supplenti laddove non è stata data la possibilità
    al personale di accettare la supplenza ai sensi dell’articolo 59

  2. termine del 30 giugno o del 31 agosto sui contratti individuale a seconda
    se i posti sono liberi sull’organico di fatto o di diritto.

Incalzeremo nuovamente il MIUR perché proceda nel fornire i chiarimenti richiesti che, se ignorati,
potranno essere motivo di successivi contenziosi di cui il Ministero sarĂ 
l’unico responsabile.

La procedura, dunque, non richiede valutazioni discrezionali, non si tratta in ogni caso di una nuova
procedura di reclutamento o di un nuovo scorrimento delle graduatorie,  occorre semplicemente
apporre un termine ai contratti di coloro che giĂ  sono in servizio.

In considerazione della necessitĂ  di un pronto riscontro a garanzia della funzionalitĂ  del servizio,
 si dovra' provvedere in tempi brevi all’applicazione delle indicazioni fornite.

 

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Successivo > Fine >>

Pagina 5 di 200
SEO by Artio
Banner
Banner

Sondaggi

Joomla! è utilizzato per?
 

Iniziative

Banner

Calendario

Non ci sono eventi al momento.

Login