ULTIME DALLA FLC NAZIONALE



Designed by:
SiteGround web hosting Joomla Templates

Secondaria news. Appello per la restituzione ai precari degli spezzoni fino a 6 ore. PDF Stampa E-mail
Scritto da flc cgil torino   
 I LAVORATORI DELLA CONOSCENZA UNISCONO LA SCUOLA. APPELLO PER LA RESTITUZIONE AI PRECARI DEGLI SPEZZONI ORARIO FINO A 6 ORE
 
                                                                                               COLLEGA GLI SPEZZONI
                                                              I LAVORATORI DELLA CONOSCENZA UNISCONO LA SCUOLA
 
                                                            Appello per la restituzione ai precari degli spezzoni fino a 6 ore
 
La FLC CGIL e il Coordinamento Lavoratori Precari della Conoscenza FLC CGIL invitano ad appoggiare l’iniziativa che in questi giorni si sta diffondendo in tutto il Paese per ottenere che tutti gli spezzoni, di qualsiasi entità oraria, residuati dopo le operazioni di mobilità e delle nomine in ruolo, vengano inseriti dagli Uffici Scolastici Provinciali nelle disponibilità per le supplenze, affinché possano essere assegnati al personale precario, unitamente agli spezzoni orari superiori alle sei ore settimanali, per garantire una migliore efficacia e una qualità superiore dell'offerta formativa.
 
Si chiede inoltre al Ministero di introdurre una deroga alla norma contenuta nel regolamento delle supplenze che assegna gli spezzoni inferiori alle sette ore alle singole scuole.
Ricordiamo sempre che, a seguito delle leggi 133 e 169 del 2008, il nostro sistema scolastico ha dovuto subire un pesante ridimensionamento con gravi ricadute per quanto riguarda tutti gli ordini di scuola, il diritto allo studio di studentesse e studenti e sul piano occupazionale, penalizzando soprattutto docenti e personale ATA precari. Infatti, introducendo norme finalizzate unicamente al risparmio, la cosiddetta "riforma" Gelmini ha previsto un piano triennale di tagli che ha portato alla scomparsa di migliaia di posti di lavoro per i docenti precari e all’esubero per molti docenti di ruolo.
Nella spending review, D.L. 95 del 6 luglio 2012, si prevede l’utilizzo forzoso del personale docente in esubero su altri insegnamenti, anche se privo di abilitazione, il transito d'ufficio nei profili del personale ausiliario, tecnico e amministrativo di tutto il personale docente inidoneo all'insegnamento per motivi di salute e di alcuni ITP, la riduzione del personale destinato all'estero e la riduzione dei comandi, con il grave risultato del licenziamento di migliaia di precari fra docenti e Ata,
 
E’ più che mai urgente sostenere questa campagna e sensibilizzare i colleghi e le colleghe di ruolo e tutte le persone esterne alla scuola sulla situazione vissuta dai precari e il diretto riflesso sulla offerta formativa.

 
FLC CGIL
Coordinamento Nazionale Lavoratori Precari della Conoscenza FLC CGIL
FLC CGIL TORINO
Torino, 28 agosto 2012
 
 
SEO by Artio
Banner
Banner

Iniziative

Banner

Calendario

Non ci sono eventi al momento.

Login