ULTIME DALLA FLC NAZIONALE



Designed by:
SiteGround web hosting Joomla Templates

Favourites Create PDF Email Stampa

La convocazione del dirigente scolastico di soggetti non eletti

Author:
FLC CGIL TORINO
Date added:
Venerdì 09 Luglio 2010
Last revised:
never
Hits:
11933
Rating:
 
Vote for this:
Good - Bad
favoured:
0 Favour

Answer

Ho letto nella ultima convocazione della RSU che il dirigente, oltre ai sindacati non eletti nell'istituto ha invitato anche i collaboratori e la funzione strumentale per il POF. Gli incontri non sono segreti, ma non capisco questo assembramento.

L'incontro promosso dal dirigente scolastico è un formale incontro sindacale. Esso avviene tra due parti, la parte pubblica e quella sindacale.

Chi deve convocare il dirigente scolastico? La parte sindacale, cioè

- la RSU (che è composta da 3 o 6 persone) e

- i sindacati provinciali firmatari del contratto nazionale cioè Cgil Cisl Uil Snals. Li deve invitare tutti, a prescindere dal fatto che nella RSU siano stati elette persone di questi sindacati. La RSU infatti non rappresenta i sindacati, ma i lavoratori della scuola, iscritti o no a sindacati.

E gli altri? Se il dirigente scolastico non lo ha chiarito nella lettera, deve chiarire all'incontro che ruolo hanno i collaboratori e il docente funzione strumentale. In un incontro sindacale costoro fanno parte della parte pubblica e non della parte sindacale. Magari loro non lo hanno chiaro, perché il dirigente scolastico ha confuso un incontro sindacale con la riunione di una commissione che lui convoca e presiede.

Se invece la convocazione è per una riunione informale in cui si parla del POF, il dirigente scolastico avrebbe comunque dovuto invitare tutti i sindacati provinciali e non solo quelli che non hanno rappresentanti nella RSU, per i motivi detti in precedenza.

Categoria

RSU

Tags for this item

SEO by Artio
Banner
Banner

Iniziative

Banner

Calendario

Non ci sono eventi al momento.

Login