Designed by:
SiteGround web hosting Joomla Templates

Favourites Create PDF Email Stampa

Tempo determinato: fruizione delle ferie (ex art. 33 e 58)

Author:
FLC CGIL TORINO
Date added:
Venerdì 09 Luglio 2010
Last revised:
never
Hits:
15773
Rating:
 
Vote for this:
Good - Bad
favoured:
0 Favour

Answer

D. Sono una collaboratrice scolastica di ruolo da oltre 20 anni che nel mese di settembre 2007 ha accettato un incarico annuale, fino al 30 giugno 2008, come assistente amministrativo in un'altra scuola, usufruendo dell'aspettativa (art.58). Mi è stato detto che le ferie che maturo da settembre 2007 a giugno 2008, le devo fare esclusivamente entro giugno, nella scuola dove presto servizio come assistente amm.vo.
Il quesito è questo: le ferie "vecchie" che ho maturato nell'anno 2006-2007 nella scuola di appartenenza, come collaboratrice scolastica, pari a 17 giorni, quando le devo fare ed in quale scuola? Una scuola dice che le devo fare entro aprile 2008 altrimenti vanno perse, l' altra sostiene che devono essere "congelate" nella scuola dove sono di ruolo, per poi usufruirle al rientro (1 luglio), nei mesi estivi.
_____________
R. Le ferie precedentemente maturate nel rapporto di lavoro a tempo indeterminato, e non godute entro l’anno scolastico di riferimento per ragioni oggettive, come ad esempio l’accettazione di un incarico ai sensi dell’art. 58, vanno fruite nella scuola dove si è in servizio con rapporto di lavoro a tempo indeterminato. Qualora ciò non fosse possibile per esigenze di servizio o per altri motivi oggettivi (vedi ad esempio la malattia del lavoratore) è possibile rinviare le ferie medesime al 30 aprile dell’anno scolastico successivo. In ogni caso, le ferie sono un diritto irrinunciabile e, pertanto, non si perdono. Tutto questo anche in considerazione del fatto che la loro retribuzione è possibile solo al momento della cessazione del rapporto di lavoro (art. 13 c. 15).
Per quanto riguarda invece le ferie maturate durante il periodo di lavoro svolto con contratto a tempo determinato (art. 58), è bene tenere presente che si applicano le stesse regole previste per i supplenti fino al 30 giugno (o 31 agosto). Le ferie maturate, quindi, vanno fruite entro la conclusione del rapporto di lavoro (quindi 30 giugno nel caso posto) oppure, retribuite a fine incarico, se non fruite per esigenze di servizio.

Categoria

Tags for this item

SEO by Artio
Banner
Banner

Iniziative

Banner

Calendario

Non ci sono eventi al momento.

Login