ULTIME DALLA FLC NAZIONALE



Designed by:
SiteGround web hosting Joomla Templates

Pubblicata sul sito del MIUR una nota sul conferimento e mutamento di incarico dei Dirigenti Scolastici per l’a.s. 2010/11 PDF Stampa E-mail
Scritto da FLC CGIL TORINO   

Con una nota pubblicata il 3 giugno il Dipartimento per l’Istruzione – Direzione Generale per il personale scolastico – Ufficio II, fornisce ai Direttori Generali degli Uffici Scolastici Regionali le indicazioni per il conferimento e il mutamento degli incarichi dirigenziali nelle scuole per l’anno scolastico 2010/2011.

Il Direttore Generale non ritiene più in vigore il CCNL dell’Area V dell’11 Aprile 2006, considera invece come CCNL vigente l’ipotesi di CCNL sottoscritta il 19 Maggio u.s., che dovrà compiere ancora tutto l’iter di approvazione prima della definitiva sottoscrizione, e sceglie la strada di una nota unilaterale pubblicata sul sito del MIUR senza averne dato prima informativa alle Organizzazioni Sindacali.

Proseguendo da queste premesse, la nota chiarisce che ormai la materia del conferimento emutamento di incarico è regolata dall’art.19 del Dlvo 165/2001 e dagli articoli 6 e 9 dell’ipotesi di CCNL 2006/09 i quali sono ritenuti coerenti con il nuovo quadro legislativo determinato dal Dlvo 150/2009 (decreto Brunetta) che rende non più oggetto di contrattazione, a nessun livello, la materia del conferimento e della revoca degli incarichi dirigenziali (art.54 comma 1 dlvo 150/2009 che modifica l’art.40 del Dlvo 165/2001).

La nota, relativamente all’attribuzione degli incarichi, per i quali viene superato qualsiasi vincolo relativo ai settori formativi, evidenzia la possibilità di integrare i criteri stabiliti dall’art.6 dell’ipotesi di CCNL, attraverso la contrattazione integrativa regionale ed in relazione ad esigenze territoriali.

Relativamente ai mutamenti di incarico viene fissato al 30 giugno 2010 il termine per l’adozione dei relativi provvedimenti da parte degli USR.

Ci sembra difficile che possa essere rispettato tale termine: in poco più di 20 giorni le Direzioni regionali dovranno convocare le OO.SS. per dare loro l’informativa e per concordare eventuali criteri in aggiunta a quelli dell’art.6, dovranno dare comunicazione a tutti di Dirigenti Scolastici ed invitarli a presentare le relative istanze, pubblicare contestualmente l’elenco completo di tutte le sedi disponibili, valutare le richieste ed adottare i relativi provvedimenti. E perché restringere i tempi per il mutamento d’incarico se il termine ultimo per la conclusione delle operazioni è fissato al 15 luglio?

Alla mobilità interregionale è destinato il 30% dei posti vacanti in ciascuna regione senza distinzione di Settori formativi; la mobilità interregionale sarà effettuata prima dei conferimenti degli incarichi ai docenti compresi nelle graduatorie di merito dei concorsi.

La nota infatti, relativamente ai tempi e alle modalità stabilisce:

Per l’a.s. 2010/2011 la domanda deve essere presentate esclusivamente, per il tramite dell’Ufficio Scolastico Regionale di appartenenza, entro il 19/06/2010. Nella stessa deve essere formalmente richiesto l’assenso alla mobilità interregionale del Direttore generale della regione di appartenenza. Entro il 30/06/2010 gli Uffici Scolastici Regionali provvederanno a spedire, con plico unico, tutte le domande corredate di assenso, agli Uffici Scolastici Regionali di destinazione. Questi ultimi adotteranno i provvedimenti di competenza entro il 15/07/2010, dandone immediata comunicazione agli Uffici Scolastici Regionali di provenienza e a questo Ministero - Direzione Generale del Personale scolastico - Ufficio II. Dopo la predetta data saranno effettuate le operazioni concernenti le nomine degli idonei dei concorsi ancora vigenti, la conferma degli incarichi di presidenza e le reggenze.

Relativamente alla Sicilia, la nota del MIUR, dopo aver richiamato l’art. 1, c. 2-bis. della Legge n. 190/2009, afferma che l’attribuzione ed il mutamento di incarico, di cui agli artt. 6 e 9 del C.C.N.L., non possono essere effettuati nei confronti dei dirigenti scolastici coinvolti nella vicenda dell’annullamento della procedura concorsuale da parte del CGA della Sicilia.

Roma, 4 giugno 2010

 
SEO by Artio
Banner
Banner

Iniziative

Banner

Calendario

Non ci sono eventi al momento.

Login