ULTIME DALLA FLC NAZIONALE



Designed by:
SiteGround web hosting Joomla Templates

Nelle scuole di Torino e provincia spariranno nell’anno scolastico 2011-2012 altri probabili 400 posti di personale ATA PDF Stampa E-mail
Scritto da FIORE ROSI   

Non si hanno ancora notizie certe del taglio di personale ATA, ma le previsioni di attuazione della L.133/08 non lasciano speranza: saranno indicativamente 400 a Torino e quasi 1000 i posti in meno in Piemonte (taglio che graverà in modo più consistente sui collaboratori scolastici )
Già in questo anno scolastico sono stati segnalati da molte realtà enormi problemi






per garantire la sorveglianza agli alunni/studenti, supporto agli alunni con disabilità, difficoltà nelle segreterie per far fronte agli adempimenti ordinari e straordinari (molestie burocratiche più volte segnalate).
Questi tagli ricadono prioritariamente sui precari (i pensionamenti non hanno compensato il taglio) che non avranno il rinnovo del contratto e sulla qualità della scuola statale che non potrà più garantire
un’offerta formativa ampliata; il personale amministrativo tecnico e ausiliario potrà far fronte e male solo all’attività ordinaria ed essenziale.
Molte le segnalazioni da parte delle istituzioni scolastiche in particolare quelle con numerosi plessi che non avranno sufficienti collaboratori scolastici per aprire le scuole; si sono già  profilate richieste al personale in contrasto con le norme contrattuali.
Contratti con le cooperative sociali per le pulizie.

La direttiva n. 103 del 31/12/2010 ritirata grazie all’impegno della FLC, FILCAMS e Funzione Pubblica CGIL prevedeva che le scuole, ove sia già operante l’appalto per i servizi di pulizia e/o di sorveglianza, avrebbero dovuto procedere in proprio o in rete all’indizione delle gare di appalto per l’affidamento dei servizi alle ditte per il prossimo anno scolastico.
Ancora una volta si tentava di scaricare sulle scuole compiti svolti fino ad ora in larga parte lo stesso numero di unità di personale attraverso il trasferimento di fondi ulteriormente tagliati del 25%. Si "ratificava", insomma, l'aumento dei carichi di lavoro per il personale collaboratore scolastico esistente ulteriormente ridotto il prossimo anno scolastico.


Il MIUR alla luce del ritiro della direttiva n.103/2010 si è impegnato a presentare, in tempi brevi, una nuova Direttiva per dare continuità agli appalti in essere al fine di garantire il proseguimento dei rapporti di lavoro con il conseguente ritiro delle procedure di mobilità.
Insomma l’inizio del nuovo anno scolastico vedrà una scuola statale decimata, che nel tempo si dequalificherà. Questo è il reale obiettivo che vuole raggiungere questo Governo per indurre i cittadini ad  orientarsi sulla scuola privata alla quale continua ad erogare sempre più risorse.

Le nostre rivendicazioni.

Organici funzionali e piano dell’offerta formativa
Per innovare nel campo della didattica e dell’organizzazione e individuare strategie utili al raggiungimento del successo formativo occorre bloccare la terza tranche di tagli agli organici e ripristinare l’organico  funzionale  e pluriennale (premessa dell’autonomia).
La continua e drastica riduzione del personale ha azzerato questa potenzialità; è stato così impedito alle scuole di misurarsi seriamente con la dimensione dell’autonomia scolastica, che richiede una progettualità centrata sul perseguimento di una formazione di qualità, capace di realizzare i compiti previsti dalla Costituzione e offrire risposta alle specifiche esigenze del territorio.
Individuare parametri nazionali per attribuire gli organici necessari a garantire uno standard adeguato di qualità.
Individuare, in aggiunta, un organico funzionale definito secondo la tipologia della scuola (istituto comprensivo, alberghiero, industriale, liceo, ecc.) e alcuni indicatori di complessità ( numero delle sedi, significativo numero di alunni con disabilità e immigrati, laboratori, azienda agraria, ecc.)
prevedere la figura dell’assistente tecnico nella scuola del primo ciclo.

 
SEO by Artio
Banner
Banner

Iniziative

Banner

Calendario

Non ci sono eventi al momento.

Login