Mobilità professionale ATA. Il TAR non concede la sospensiva. Ora si proceda alle operazioni di passaggio, salvaguardando la posizione dei precari Stampa

Il Tar del Lazio con l’ordinanza 4232 del 30 settembre 2010 ha respinto la richiesta di sospensiva sulle procedure di mobilità professionale del personale ATA.

Questa ordinanza chiude il contenzioso in atto e pertanto l’Amministrazione può procedere a tutte le operazioni previste nel contratto integrativo sulla mobilità.

Nell’incontro già fissato per il 5 ottobre 2010 come FLC CGIL ribadiremo la nostra posizione:

  • chiediamo che tutti i passaggi di qualifica vengano effettuati con il riconoscimento dei benefici sia economici che giuridici
  • chiediamo anche che non vengano rimesse in discussione le assunzioni già fatte, garantendo il mantenimento in servizio del personale ATA precario, compreso, quello con nomina fino all'avente diritto.
 
SEO by Artio